Festa della Matematica 2010
FESTA della MATEMATICA 2010

-

 

Anche quest’anno un gruppo di studenti dell’Istituto “Guarini” ha partecipato alla Festa della Matematica, iniziativa arrivata ormai alla sua 7^ edizione. E’ una giornata particolare, nella quale gli studenti appassionati di matematica (perché ne esistono sul pianeta) si ritrovano per sfidarsi nella gara tra istituti o in quella del pubblico, ma anche per ascoltare interessanti conferenze e visitare una mostra interattiva.

La cornice nella quale ci si muove è quella dell’8 Gallery al Lingotto.

Ritrovo ore 9.00 (qualcuno era già lì alle 8.00 per estrema diligenza), espletate le operazioni di iscrizione, è iniziata la nostra giornata matematica visitando il “Mercatino delle idee”. E’ una mostra allestita dagli studenti di vari istituti dove si presentano argomenti particolari in modo suggestivo, che sono stati oggetto di approfondimento e di studio. In molti stand sono stati riprodotti esperimenti di fisica, l’argomento più gettonato è stato quello dell’equilibrio dei corpi. Alcuni studenti hanno presentato uno studio di carattere storico sui metodi di calcolo delle moltiplicazioni. Attraverso gli origami alcuni ragazzi ci hanno fatto costruire un pentagono regolare che può poi diventare un addobbo a stella. Nella seconda parte della mattinata abbiamo seguito una conferenza molto interessante sulla matematica nel gioco d’azzardo. I due relatori hanno spiegato come nel gioco “nessuno sa cosa succede dopo, ma si sa cosa succede all’infinito”, hanno messo in luce le miscredenze della gente comune e come l’informazione veicola messaggi su interessi particolari. Ci hanno presentato alcune immagini suggestive che hanno reso bene l’idea sulle reali opportunità di vincita in alcuni giochi. Ad esempio: un lotto di biglietti di un particolare Gratta e Vinci è costituito da tanti biglietti quanti ne servono per ricoprire la distanza che c’è tra Napoli e Capo Nord; di tutti questi biglietti i vincenti sono ….. 5 !!! In più, al momento dell’acquisto non viene detto se i biglietti vincenti sono già stati venduti oppure no. La notizia sconvolgente è che in Italia nel 2009 i soldi investiti in giochi d’azzardo sono pari al 3,5 % del PIL, più del giro d’affari della FIAT e pari a quanti soldi vengono investiti in Finlandia per l’università…ogni commento è superfluo. Infine proprio perché di matematica si parlava e con i numeri si sono fatti i conti, è più probabile che tu (sì tu che leggi) muoia in un incidente aereo nel 2010 che invece faccia 6 al superenalotto!!!

Ma eccoci arrivati alla parte clou della giornata: le gare! La squadra di istituto, che ha gareggiato con altre 29, era composta da: Minervini Davide, Centocchi Enrico, Seminara Valeria, Er Radi Fadwa, Mansi Cristina, Gallo Roberto, Orlando Daniele. Alle 14,00 si avvia alla rampa del Lingotto dove conquista una buonissima posizione, grazie alla mano fortunata che ha estratto il tavolo 14, quello più vicino alla giuria. La competizione è stata ardua, sembrava che alcuni snocciolassero soluzioni con estrema facilità. Non ci si scoraggia e si fa del proprio meglio, che negli anni è sempre di più, totalizzando 507 punti, classificandosi secondi tra gli istituti tecnici e in totale 23esimi: un risultato di tutto rispetto. Gli altri partecipanti, hanno gareggiato alla gara del pubblico nella squadra dei “Cartesio per caso 3.0” con la seguente formazione: Tidore Simone, Doria Gianluca, Filippone Jessica, Cuomo Davide, il prof. Viberti e la prof.ssa Labasin. I risultati sono stati ottimi, la posizione finale non è certa, si attende la pubblicazione sul sito ufficiale. Sicuramente per il prossimo anno il prof. Viberti deve rivedersi un po’ di probabilità….

Beh siamo alla fine della giornata, alle 17.00 i vari componenti del gruppo fuggono perché la giornata di sciopero generale blocca i trasporti dalle 17.45 e alcuni hanno un bel tratto di strada prima di tornare a casa. Cosa possiamo dire in conclusione: è stata una bella giornata, vale la pena partecipare, perché l’iniziativa è interessante e coinvolgente. Chissà che il prossimo anno non si riesca a coinvolgere anche altri studenti oltre a preparare uno stand, le idee già ci sono e presto ci si metterà al lavoro!

imgimgimgimgimgimgimgimgimgimgimgimgimgimgimg
Ultimo aggiornamento: 2011-11-03 12:42:02