Stage a Carignano

Gli stage

Il nostro Istituto ha attivato, un nuovo indirizzo di studi per sensibilizzare ed avvicinare i nostri allievi sia alla storia dell’arte, sia per approfondire le tematiche relative alla conservazione dei beni architettonici, al fine di ampliare le loro conoscenze e le possibilità di lavoro in un settore, il recupero dei beni architettonici, che sta diventando sempre più importante nella nostra regione. 
All’interno di questo nuovo indirizzo s’inseriscono gli stage di rilievo architettonico della Cappella di San Grato, del Forno della frazione” Brillante” e della villa Bona a Carignano organizzati con l’Associazione Giovani Insieme O.N.L.U.S. di Carignano e il comune di Carignano.

Per i nostri allievi e le loro famiglie, avere l’occasione di sperimentare un’attività di rilievo, progettazione dell’intervento di recupero e restauro, di un manufatto d’epoca, è stata sicuramente un’opportunità accolta con entusiasmo

Gli obiettivi degli stage sono fondamentalmente due:

  • offrire una esperienza pratica di lavoro che permetta di utilizzare le conoscenze acquisite a scuola e di affrontare l’esperienza del rilievo sul campo;
  • creare un momento di coesione della classe offrendo la possibilità di vivere in autogestione nell’osservanza delle regole necessarie per una vita di gruppo in armonia e nel rispetto degli altri.

In una prima fase del lavoro viene eseguito il rilievo geometrico del manufatto, realizzato dai nostri allievi con mezzi tradizionali quali filo a piombo, rotelle metriche e triplometro.
Per eseguire il rilievo gli allievi delle classi coinvolte negli stage sono alloggiati, in momenti successivi, nella sede l’Associazione Giovani Insieme.
Il rilievo eseguito, in questo primo anno, è solo la fase iniziale del lavoro previsto, che proseguirà l’anno scolastico successivo con l’individuazione e l’analisi dei degradi presenti nell’edificio, delle loro cause, lo studio dei materiali impiegati sia nella costruzione dell’edificio e di quelli da utilizzare per il recupero al fine di consentire di progettare un’ipotesi di restauro corretta, da presentare agli enti competenti: il Comune di Carignano e la Sovrintendenza. Il terzo anno sarà simulato il contratto di appalto dei lavori ad un’impresa mediante la realizzazione del computo metrico estimativo, capitolato descrittivo delle opere, stesura del piano della sicurezza e organizzazione sul posto dei lavori di recupero.
Per alcuni edifici come la villa Bona si prevede l’ intervento di restauro vero e proprio, sia dal punto di vista strutturale che decorativo, nel quale i ragazzi saranno guidati da esperti del settore.
Il progetto si realizzerà durante il periodo scolastico, ma alcune parti verranno effettuate anche nel periodo estivo, e si alterneranno fasi di lavoro a scuola ad altre sul posto. Saranno coinvolti altri insegnanti, di Topografia ( rilievi particolareggiati ), di Estimo ( stimare costi e tempi degli interventi) di Costruzioni ( per valutazioni statico-strutturuli), di Impianti speciali ( impianto elettrico, illuminazione).

 

Lo stage a Saint Raphael Aprile 2009

 

Lo Stage a Carignano

 

I primi risultati vengono esposti in una mostra allestita all'interno dell' istituto.

 

Ultimo aggiornamento: 2011-11-08 15:17:25